Il bar persiano Meikhane Mafalda gestito dalla cooperativa Tobilì è una nuova tappa di Migrantour. Passeggiata gratuita il 28 dicembre.

Nuovi passi, nuove letture della città multiculturale e nuovi straordinari incontri. Migrantour Napoli, passeggiate create condotte da cittadini di origine straniera attraverso la Napoli multiculturale promosse da Casba Società Cooperativa Sociale, arricchisce il suo itinerario Prossima fermata: Piazza Cavour di una nuova tappa. È il Meikhane Mafalda di via Bellini, il nuovo bar persiano gestito dalla cooperativa Tobilì fondata da cittadini di origine straniera richiedenti e titolari di protezione internazionale con il sostegno di Less Onlus. Il 28 dicembre 2019, alle ore 10.30, Migrantour Napoli inaugura questa nuova collaborazione con la cooperativa Tobilì e il Meikhane Mafalda con una passeggiata gratuita aperta a tutti.

L’itinerario Prossima fermata: Piazza Cavour muoverà i passi intorno a quella porzione di città conosciuta dai napoletani come nodo di scambio tra le linee 1 e 2 della metropolitana, come la sede del Museo archeologico nazionale di Napoli e come il confine tra la città antica e il Rione Sanità. Eppure negli ultimi decenni questa zona è diventata anche un crocevia di mondi e popoli lontani che vivono, lavorano, pregano, studiano e mangiano secondo le usanze del proprio paese, con immenso rispetto per la storia e la cultura napoletane. Il Palazzo dello Spagnolo, la Chiesa ortodossa ucraina di San Nicola, la Chiesa Santa Maria dei Vergini frequentata dai cittadini srilankesi, l’alimentari dall’Est-Europa, il ristorante take-away indiano, l’Associazione Manitese, l’agenzia di viaggio Suhada travels che significa “gentilezza” ed è gestita da una coppia srilankese: sono queste le tappe di Prossima fermata: Piazza Cavour, un viaggio attraverso il patrimonio napoletano e le tradizioni religiose, culturali e culinarie delle persone e comunità ucraine, srilankesi e indiane che vivono in questa porzione di città, senza dimenticare le attività di accoglienza e inclusione. Ultima tappa è proprio al Meikhane Mafalda di via Bellini, il nuovo bar persiano gestito dalla cooperativa Tobilì creata da cittadini di origine straniera richiedenti e titolari di protezione internazionale con il sostegno di Less Onlus. Qui i partecipanti alla passeggiata ascolteranno dalla voce di Saeid, la storia della cooperativa e di questa nuova e bella impresa, con un dolce finale: la degustazione di the allo zenzero e dolcetti persiani. Ad accompagnare la passeggiata sarà Yuliya Sanchenko, accompagnatrice interculturale di Migrantour Napoli di origine ucraina.

La partecipazione è gratuita con 3 euro per la degustazione. Luogo di incontro è sotto la Porta San Gennaro. Info e prenotazioni: migrantournapoli@coopcasba.org oppure cell. 334 6049916.

Comments are closed.