28 e 29 giugno 2019 – I protagonisti e le protagoniste di RACCONTI DALLA CITTÀ-MONDO

Le chiamiamo Città, ma sono già Mondo. Dal 28 al 29 giugno 2019, narratori e narratrici di diversa provenienza e cultura si ritrovano a Napoli per la terza edizione di Racconti dalla Città-Mondo e danno voce ai tanti e straordinari punti di vista che abitano le nostre città multiculturali.
Partecipano:
Christopher Goddey, in arte Chris Obehi, è un musicista e compositore nigeriano,  arrivato a Palermo nel 2015 all’età di 18 anni dopo aver attraversato l’Africa, la Libia ed essere approdato a Lampedusa. Nei suoi brani la musica tradizionale siciliana si fonde con quella africana e crea un’armonia unica.
Tahar Lamri è uno scrittore di origine algerina, vive a Ravenna dal 1986. È membro della redazione del giornale Città Meticcia e scrive per Internazionale. In Italia ha pubblicato I sessanta nomi dell’amore (Mangrovie 2009).
Bagya D. Lankapura napoletano, studente all’Accademia di Belle Arti è attore, regista e sceneggiatore. La voliera è il suo nuovo progetto cinematografico vincitore  della X edizione del Premio Mutti – AMM, dedicato a registi migranti, alla 75esima  Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.
Guido Lombardi regista e scrittore, con il film Là-bas – Educazione criminale ha  vinto il Festival Internazionale del Cinema di Venezia sezione Opera Prima nel 2011,  ha scritto Non mi avrete mai (Einaudi Stile Libero) e Il ladro di giorni (Feltrinelli).
Takoua Ben Mohamed graphic journalist e screenwriter, è nata a Douz in Tunisia nel 1991 ed è cresciuta a Roma dove oggi vive. All’età di 14 anni ha ideato il Fumetto Intercultura. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti come il Premio Prato Città Aperta e il Moneygram Award 2016. Con la casa editrice Becco Giallo ha pubblicato Sotto il velo (2016) e La rivoluzione dei gelsomini (2018).
Carmen Pellegrino scrittrice “abbandonologa”, da anni opera una sua personale ricerca sui luoghi disabitati. È autrice di Cade la Terra, con cui ha vinto il Premio Rapallo Carige opera prima e il Premio Selezione Campiello e Se mi tornassi questa sera accanto.
Dagmawi Yimer è un regista e documentarista etiope. Con Andrea Segre e Riccardo Biadene ha realizzato Come un uomo sulla terra. È autore di Soltanto il mare (2011) e Va’ Pensiero, storie ambulanti (2013).
Semhar Tesfalidet mediatrice culturale di origine eritrea. Vive a Bologna dal 2001 ed è un’accompagnatrice interculturale degli itinerari urbani Migrantour Bologna promossi da Next Generation Italy, associazione con cui collabora.

Comments are closed.